Relazioni narcisistiche: chiedere come, non perché

È una cosa molto comune che le persone intrappolate con i propri cari narcisisti chiedano perché. Perché sta succedendo? Perché mi trattano così? Perché non sono abbastanza bravo per questa persona? Queste sono domande del tutto comprensibili, ma derivano da un malinteso della situazione e per molti versi, mancano il punto di ciò che possiamo imparare da questa situazione.

Ci sono risposte alla domanda sul perché: alcune complesse e altre contorte. La risposta più semplice è perché è così. Molte volte le persone hanno difficoltà ad accettare quella risposta. È doloroso e peggio, implica che non c'è nulla che possano fare al riguardo. Ma queste domande sul 'perché' generalmente si applicano al comportamento o ai sentimenti di un'altra persona e in quel contesto, non c'è niente che tu possa fare al riguardo. Non puoi controllare un'altra persona. Non puoi fargli fare, pensare o sentire nulla. Tutto quello che puoi controllare è come tu comportati, come pensi e come reagisci alle situazioni e ai tuoi sentimenti.

Non puoi cambiare il modo in cui qualcuno agisce

Una parte importante della comprensione del perché quando si tratta di altre persone è accettare esattamente questo: che non c'è niente che puoi fare per cambiare il modo in cui qualcun altro agisce, pensa o sente. Per questo motivo, anche se sembra più naturale chiedersi il motivo, è più produttivo chiedere come. Come sono rimasto intrappolato in questa situazione? Come mai ci sono rimasto così a lungo? Come posso rompere questa presa che la situazione ha io? Come posso interrompere la mia dipendenza dal ciclo del dramma?



Questo focalizza l'attenzione su qualcosa per cui puoi effettivamente fare qualcosa. È bello capire perché le persone narcisiste o tossiche si comportano in quel modo - anche necessario - ma è più importante capire come sei entrato nella situazione. In questo modo, puoi cambiare ciò che devi cambiare in modo che non accada più. Sarebbe bello se la persona patologicamente narcisista cambiasse, ma non sembra che stia accadendo, quindi ora è il momento di porre le domande più difficili.

Comprendi te stesso prima di cercare di capire gli altri

Per alcune persone, potresti essere nato nella relazione. Forse il narcisista è tuo genitore, un fratello o un altro parente. Per altri, forse hai una relazione romantica o un'amicizia. Non importa quale sia la relazione, è essenziale comprendere le motivazioni dietro il tuo processo decisionale in modo da poter capire come si è verificata la situazione. È assolutamente vero che le persone narcisiste sono generalmente tossiche. Sono spesso offensivi, insensibili e crudeli. Possono essere egoisti, egocentrici e manipolatori. Arriva un punto in cui la vittima se ne rende conto. La domanda è: come sono arrivati ​​a un punto in cui quel comportamento è accettabile da qualcuno nella loro vita? E come lo cambiano?

Queste sono domande difficili con risposte ancora più difficili. Intellettualmente, non è affatto complicato. La soluzione è semplice, vero? Cerca solo di capire qual è il problema e non farlo più. Ma ovviamente, emotivamente, è più complicato di così. In generale, ci sono problemi irrisolti, e poi ci sono i modelli e le abitudini che si sono formati a causa di questi problemi, spesso indietro di decenni che devono essere identificati e superati. Sembra scoraggiante, ma identificare che sei in possesso di una parte del problema è più della metà della battaglia. Una volta che una persona può smettere di concentrarsi sull'altra persona e iniziare a guardare se stessa, è qui che iniziano veramente la guarigione e il cambiamento e dove può iniziare il vero lavoro. Questo è il motivo per cui i narcisisti hanno così tanti problemi a cambiare o progredire nelle loro vite. Non sono praticamente in grado di fare queste cose.

Ti meriti la tua attenzione

Se c'è una benedizione o un buon aspetto nel trattare con persone tossiche, è che ti mostrano le parti di te che devi guarire. Queste sono cose che potresti non aver mai realizzato prima di incontrarle o prima di attraversare tutto ciò che hai passato ora. Alcuni di voi che ascoltano potrebbero non aver ancora collegato completamente i punti tra la situazione in cui vi trovate ora e le cose che sono successe quando eri un bambino, o le credenze subconsce che hai su te stesso, o qualunque sia la questione irrisolta. La realizzazione arriverà se lo permetterai, e quando lo farà, potrebbe essere doloroso ma è necessario affinché le cose migliorino. Sperimenterai meno dolore a lungo termine se puoi accettare la realtà ora e rinunciare alle fantasie che hai sulla relazione.

È sempre più facile vedere il problema dell'altra persona e i narcisisti hanno così tanti problemi evidenti che in qualche modo è quasi impossibile NON concentrarsi su di loro. Ma ti meriti la stessa attenzione e meriti la stessa cura e attenzione che dai ai problemi del narcisista. Può darsi che dentro tu abbia paura di affrontare i tuoi problemi. Se è vero, non sei solo! Questo è qualcosa che molte persone semplicemente non hanno il coraggio di fare. Forse stai inconsciamente evitando i tuoi problemi irrisolti concentrandoti invece su un'altra persona. Forse stai cercando di convalidare te stesso e dimostrare la tua dignità 'aggiustando' qualcun altro. La verità è che nessuno di noi è perfetto e finché le persone non sono disposte a guardare a quali potrebbero essere i nostri problemi, non possono creare alcun cambiamento reale e duraturo.